Sii te stesso e scrivi con il cuore

Non ci sono segreti o consigli, più o meno utili, che non siano già stati dati da qualche guru, o sedicente tale, su come avere successo online e aumentare i lettori del proprio blog. Cercateli se pensate di averne bisogno perchè, detto tra noi e sinceramente, io me ne infischio (e si vede).

Questo blog non ha un gran numero di lettori e io non sono un’esperta del settore (e tranquilli, non ho pretese di esserlo).

Nessun Dorme è nato, tra mille paure e dubbi, come un diario a cielo aperto. Con il tempo due sono le regole che ho imparato a seguire e che fanno la differenza, o meglio, la fanno per me: sii te stesso e scrivi con il cuore.

1. Sii te stesso. Non nasconderti, non mentire, non fingere. Lo so che è dura. Tu sei lì, nudo in mezzo a una piazza affollata di gente che ti guarda (o che credi ti stia guardando, ma fa lo stesso). Sei lì, dicevamo, e non hai difese, non ci sono barriere, fronzoli o nascondigli dove rifugiarsi.

Sei tu. E basta.

2. Scrivi con il cuore (non prendetemi per una seguace della filosofia new age, vi prego). In silenzio, ascolta che cosa dice il tuo cuore. Prenditi il tempo per capire e poi scrivilo. Fa paura, certo. Perchè così si è vulnerabili, esposti a un possibile giudizio, a critiche. Ma è solo così che potrai conquistare quel numero, seppur esiguo, di lettori affezionati (o forse dovrei dire recidivi).

Lettori che vogliono sapere cosa pensi e cosa senti, perchè, forse, lo pensano e lo sentono anche loro. O forse no, ma è sempre disarmante quando qualcuno ti parla con il cuore in mano.

Io cerco di farlo tutti i giorni, online e offline. Cerco di essere me stessa, con i miei dubbi, le mie perplessità e le mie idiosincrasie. E sempre, sempre, sempre, cerco di scrivere con il cuore in mano. Chissà poi se ci riesco davvero.
Almeno, questo è certo, potrò dire di averci provato.

E mille volte ci tengo a ringraziare chi di voi ha dedicato qualche minuto del suo prezioso tempo a leggermi, fosse una volta sola, fosse ogni volta. Davvero, mille volte grazie!

Un ringraziamento speciale va a Sara, perchè senza di lei, questo blog non sarebbe nato. Se ne starebbe lì nei miei pensieri a marcire. Quindi da parte mia GRAZIE. Da parte vostra vedete voi se volete lanciarle degli anatemi 🙂

Photo credit: le prime due foto sono di Tommaso Rosa. La terza è di Lorenzo Marvulli. La penultima di Sara Paolucci.

Follow my blog with Bloglovin

4 comments to “Sii te stesso e scrivi con il cuore”
  1. Eccomi, io sono una di quelle “recidive”!;)
    Molto bella questa tua riflessione…
    Quello che dici parlando di “essere nudi in mezzo a una piazza” lo capisco bene e credo si applichi anche alla vita “non virtuale”… Per le persone sensibili e magari timide mettere uno schermo, una corazza a volte aiuta perche’ rende tutto piu’ facile, permette di non soffrire ma non consente di esprimere se stessi… Di contro “stare nudi in piazza” espone al rischio di non essere capiti e di essere feriti ma (forse) alla fine permette di vivere pienamente… 🙂

    • Grazie Fra,
      per il tuo bel commento e per essere così “recidiva”. Non sai che piacere mi faccia.
      Io credo fortemente che non si possa piacere a tutti, ma se a qualcuno devi piacere almeno che sia perchè sei come sei…
      Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *