Lega del Filo d’Oro, perché dovrebbe interessarci tutti

Tutti i bambini hanno diritto di essere felici.
Da quando sono diventata mamma, ogni sofferenza che colpisce un bambino e la sua famiglia mi spezza il cuore.

Quando mi hanno parlato di questa associazione, La Lega del Filo d’Oro, ho subito pensato che si trattava di persone con coraggio e che era un’idea, un’attività che mi avrebbe fatto piacere condividere.

Non si sa mai che ci sia qualcuno che abbia bisogno di una mano, che si senta solo e abbandonato che magari possa rivolgersi a questa associazione.

La Lega del Filo d’Oro si occupa di educazione e riabilitazione di bambini sordociechi e con minorazioni psicosensoriali.

L’idea di base (che trovo assolutamente giusta) è cercare di combattere o, quanto meno, limitare l’idea che quel bambino “non può, non riesce”.
E lo fa con dei progetti personalizzati per cercare di favorire lo sviluppo delle competenze residue, già dai primi anni di vita del bambino.

Date un’occhiata al loro sito: Lega del Filo d’Oro e qui se volete fare una donazione.

Ho pensato che parlo sempre di tante cose inutili e che, invece, questa è decisamente utile e che dovrebbe interessarci tutti.
Ma proprio tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *