10 cose che amo della montagna (e del Trentino)

(Scriverò anche qualcosa di utile, ma prima, come sempre un post del tutto inutile. Proprio come piace a me). 

Io sono una donna di mare. Sono cresciuta sulla battigia della spiaggia di Rimini. Appena arriva maggio mi precipito in spiaggia semi nuda neanche fossi una tedesca.
Ma in questa vacanza a Moena, all’hotel Dolce Casa (di cui vi parlerò prossimamente) ho riscoperto il mio amore per la montagna. E in particolare ecco 10 cose che amo della montagna (e del Trentino):

  1. L’aria. 
    L’aria è pulita, tersa. Ti entra nel naso e nei polmoni e ti rinfranca. Respiri bene, respiri a fondo. Sembra quasi limpida. Per me che sono asmatica è stato fantastico. Non ho mai, MAI, usato i miei medicinali (a base cortisone, maledetti loro e lo smog).
    Nessun Dorme
  2. La cortesia.
    Molto diversa da quella caciarona tipica della Romagna. E’ una cortesia dalle poche parole, dal sorriso contenuto, ma è vera. E mi piace da matti.
  3. Salutarsi quando ci si incontra.
    E’ fantastico per me. Tu cammini su questo sentiero, incontri qualcuno, gli sorridi e gli dici “Buongiorno”. E’ stupendo. Racchiude tutto il senso di un viaggio in montagna.
  4. Il verde.
    L’ho già detto e lo ridico. Se esiste un paradiso per me è verde. E qui il verde è verdissimo. Super verde. Verde ovunque. E io, in mezzo al verde, sono felice. Felice davvero.
    foto3
  5. Gli animali.
    Tu passeggi e incontri mucche, capre, cavalli, pony, galli, cani e gatti e di nuovo mucche, pecore e così via.
    E’ bello incontrare questi animali, pacifici e placidi che lenti brucano l’erba. E’ bello per me e lo è anche per i bambini.
    foto
  6. Il freddo.
    E’ un freddo diverso dal nostro mega umido che abbiamo in città. E’ un freddo pungente e, in qualche strano modo, rinfrancante.
  7. Il silenzio.
    In montagna non si urla. Non ho sentito un bambino urlare. Io non ho urlato. E i miei figli nemmeno. Adorato, tanto atteso e insperato, silenzio.
    foto1
  8. L’educazione. 
    In montagna sono tutti (o così mi è parso) educati. Ti cedono il passo, rallentano con l’auto, ti sorridono. Persino i cartelli che invitano a raccogliere le cacche dei cani non hanno toni minacciosi, ma cortesi. Stupendo e incredibile.
  9. I sorrisi.
    I sorrisi sono diversi, non sono a bocca aperta, ma a labbra strette. Composti, timidi e sfuggenti. Sorrisi splendidi.
    foto5
  10. Il tempo.
    Il tempo è dilatato in montagna, o così pare a me. Non sento la frenesia della città che ogni giorno mi accompagna. Sento il tempo scorrere lieve in tutto quel verde e in quell’aria rarefatta. Un tempo lento, finalmente, che è davvero tempo.

Ecco 10 cose che amo della montagna (e del Trentino). Ecco perché non vedo già l’ora di tornarci.

2 comments to “10 cose che amo della montagna (e del Trentino)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *