Valencia con i bambini: 5 cose da fare + 1 da non fare

5 cose da fare a Valencia con i bambini:

1) Visitare la Città delle Arti e delle Scienze di Valencia.

Qui troverete delle meraviglie dell’architettura realizzate dall’ormai famoso architetto Santiago Calatrava.
Pianificate prima la vostra visita perché dovrete scegliere cosa visitare tra l’Oceanogràfic (l’acquario più grande d’Europa), l’Hemisfèric (un enorme cinema in 3D) e il Museo delle Scienze dove il motto è “Vietato NON toccare“.

Noi abbiamo optato per il Museo delle Scienze in cui siamo entrati alle ore 12.00 e siamo usciti alle 18.00 (i miei figli di 4 e 6 anni sarebbero rimasti ancora…). È un museo dove è possibile toccare qualsiasi cosa, dove c’è uno spazio dedicato ai bambini dove possono costruire una casa in mattoni (gommosi per fortuna) dotati di elmetto e attrezzi da lavoro.

Dove è possibile fermarsi ad ammirare il dischiudersi delle uova e assistere alla nascita dei pulcini o ancora dove il pendolo di Focault dondolando fa cadere delle palline. Insomma è un museo assolutamente da visitare che lascerà a bocca aperta grandi e piccini.

Valencia

Valencia - Nessun Dorme

Valencia - Nessun Dorme

 2) Visitare l’Oceanogràfic.

Alla scoperta della vita sottomarina, tra delfini, pinguini, la balena bianca,  innumerevoli pesci dai mille colori, le suggestive meduse e gli inquietanti squali… troverete anche un grande habitat naturale popolato da diversi uccelli.  Vederseli volare liberi di fianco è emozionate e anche un po’ spaventoso :D

Il percorso tra una vasca e l’altra è all’aperto, quindi esposto a sole e pioggia.

Se desiderate acquistare in anticipo il biglietto combinato del Museo delle scienze e dell’Oceanogràfic fatelo qui, personalmente ve lo consiglio perché potreste trovare lunghe file alla cassa e con i bambini l’attesa non è mai piacevole.

Valencia -  Nessun Dorme

023

3) Trascorrere qualche ora al Parc Gulliver.

È un luogo incantevole e divertentissimo. Considerate però che se avete programmato la vostra vacanza in estate lì farà un caldo esagerato.

È la riproduzione di Gulliver gigante, steso al suolo dove ci si può arrampicare su scale di ogni tipo e scendere da uno dei tanti scivoli. Vi giuro che è divertentissimo!

Valencia - Nessun Dorme

4) Affittare una bicicletta per visitare la città.

Vi consiglio Mo’bike sono ragazzi giovani e italiani (cosa piuttosto utile se non parlate spagnolo :D ).

Visitare la città in bicicletta non ha prezzo. È divertente, salutare e vi permette di scoprirla in ogni angolo in libertà. E i bambini sono sempre felici di non camminare o no?

5) Bere una cana (piccola birra ghiacciata) in un qualsiasi bar che troverete affacciato su una delle tante piazzette pedonali della città.

È una delle cose che mi piace di più della Spagna: bar vicino a dei parchi giochi o a delle piccole piazze pedonali dove i bambini possono giocare e correre mentre voi sorseggiate la vostra squisita birra ghiacciata.
Ah che nostalgia.

Valencia - Nessun Dorme

1 cosa da non fare: il classico giro sul bus turistico.

In apparenza potrebbe sembrare interessante, ma non merita il costo del biglietto.

Non siamo stati purtroppo al Bioparc di Valencia che invece, secondo me, meritava una visita. È un parco con 4 habitat naturali diversi in cui gli animali vivono in semi libertà, ma il tempo era poco e il prezzo per 4 piuttosto alto e quindi abbiamo deciso che lo visiteremo la prossima volta che trascorreremo qualche giorno a Valencia. Voi se potete però, non perdetevelo!

E godetevi questa città tutta da scoprire!

Share and Enjoy

2 Comments
  1. Ciao cara! L’Oceanogràfic e il Museo delle Scienze li avete fatti in un’unica giornata o consigli 2 giorni? E soprattutto che tu sappia il biglietto combinato può essere utilizzato in date diverse?
    Grassie!
    Vale

    • Ciao Vale, ti rispondo anche qui… Io consiglio due giorni diversi perché te li godi di più e con più calma. Il biglietto combinato puoi utilizzarlo in due date diverse che sceglierai al momento della prenotazione :*

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>