Quello che conta, davvero.

Quante decisioni difficili da prendere per educare i figli:
regole sì o regole no
, quali valori vogliamo trasmettere, meglio le maniere dolci o forti. Dilemmi quotidiani che ogni genitore si trova ad affrontare.

Dal primo giorno il pensiero fisso di sbagliare è angosciante.
Se non ce l’avete beati voi (anche se, sinceramente, trovo ancor più angosciante il fatto che si possa credere di essere perfetti e impeccabili nell’educazione di un bambino).

L’ho detto già e lo ridico, meglio rassegnarsi all’idea (certezza assoluta e inconfutabile) che in quanto genitori noi sbaglieremo.
E sbaglieremo alla grande.
Eppure questa idea non mi spaventa più così tanto.
Non mi spaventa più da quando ho scoperto che c’è un’unica cosa che conta davvero. Una soltanto.

L’unica cosa che conta, davvero, è l’Amore.
Quello con la A maiuscola.

Quello che crea, non che distrugge,
che lascia liberi di volare e non ti intrappola con pesanti catene,
che fa sorridere e non piangere.
Disinteressato, pulito, candido.

Questo Amore vorrei insegnare a mio figlio.
Dove sta il giusto e dove lo sbagliato. Una linea c’è sempre, labile a volte, ma c’è.
Fare una carezza invece di dare uno schiaffo.
Sorridere invece di offendere.
Ascoltare invece di gridare.

Così la vita potrebbe essere, a tratti, più dura, in questo mondo dove l’arroganza domina e la fa da padrona. Ma non è, comunque, un buon motivo per omologarsi a una massa informe di gente grigia.

L’amore che brucia nelle vene quando scopriamo cos’è che ci appassiona.
L’amore per lui, che da anni mi accompagna mano nella mano, a volte tenuta stretta, a volte in modo lasco.
Per il mio piccolo nano malefico che mi strappa risate a crepapelle e la sua faccetta furba e vulnerabile al tempo stesso.
Per il mio lavoro che sento così gratificante.
Per i miei amici, così pochi e così preziosi.
Per la differenza fondamentale che c’è tra me e tutti coloro che vanno avanti vivendo una vita spenta, vuota e logorata dagli anni.

A ognuno la sua strada, io ho scelto la mia.
Spero che mio figlio sappia trovare la sua. Un giorno, quando sarà. E spero che quella strada sarà dettata dall’unica cosa che conta davvero.

Photo credit: Leonardo NeriDavide Silvi

Share and Enjoy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>