Io che non so scegliere, provo a fare questa classifica…

Vuoto il sacco subito: non so scegliere.

Nelle piccole scelte quotidiane sono una frana:  dove andare a cena, che film vedere, dove andare in vacanza, quale vestito indossare, non so proprio scegliere… Per farvi capire la gravità della mia situazione vi dico solo che al ristorante sono sempre l’ultima a ordinare perchè voglio sentire prima cosa dicono tutti gli altri, non sia mai che qualcuno mi ispiri all’ultimo momento.

Eppure questa volta voglio provarci. Voglio provare a fare questa classifica di post che ho scritto (quasi tutti per lavoro). Voglio partecipare a questa insolita catena di Sant’Antonio. Lo voglio fare perchè me lo ha chiesto Sara che è una collega, un’amica e, forse lei non lo sa, anche la mia mentore. Quindi proprio non posso dirle di no.

Allora eccoci qui, io ci provo! Viste le premesse cercate di essere clementi nei miei confronti :)

Il post più bello

Oltre a non sapere scegliere ho grosse difficoltà anche a riconoscere se e quando scrivo qualcosa di “bello”.

Ho pensato di uscire dall’impasse scegliendo il post che è stato più bello scrivere per me: Il cuore dell’Italia batte in piazza. E’ stato il più bello perchè ci credo che il nostro cuore batte lì, perchè amo il mio Paese, nonostante le difficoltà, i problemi, le mafie e le ingiustizie, non c’è un altro luogo in cui vorrei vivere.

E’ qui che voglio stare e crescere i miei figli, quello che ho e quelli che avrò. E’ qui che voglio invecchiare per poter uscire di casa a 70 anni e andare in piazza a fare due chiacchiere. E’ questo che facciamo a Rimini. E’ questo che facciamo in Italia.

Il post più popolare

Prima di scriverlo ero scettica perchè io non amo particolarmente il Natale e tutti gli eventi annessi. Evidentemente i miei gusti non corrispondono a quelli della maggioranza delle persone perchè il post Natale a New York con tutti gli eventi della Big Apple ha riscosso molto successo. Saranno state le foto, sarà stato lo spirito natalizio, fatto sta che mi sono convinta che New York a Natale deve essere decisamente magica :)

Il post più utile

Il post più utile che ho scritto è un post diviso in tre. E’ un trittico dove troverete delle informazioni per un tour enogastronomico dell’Italia, un viaggio tutto all’insegna delle buone tradizioni culinarie del nostro Bel Paese. Si parte dal Nord, si passa per il Centro e si arriva fino al Sud. Ogni città, ogni borgo, per quanto minuscolo, ha la sua specialità.

E come ti sbagli a dare dei consigli utili su dove e cosa mangiare? ;)

Il post il cui successo mi ha sopresa

E’ il post che ho sritto sulla Basilicata, una terra che io amo infinitamente e che credo sia ingiustamente poco conosciuta e frequentata dai turisti italiani.

Questa regione ai confini d’Italia si presenta agli occhi di chi vi arriva con distese di paesaggi brulli da film western e la gente lucana, quella gente io la porto nel cuore e non credo che ne uscirà tanto presto. Mi ha sopresa il fatto che sia piaciuto a tanti ma soprattutto che l’Ente per il Turismo della Basilicata abbia ripreso questo post, ne sono stata piacevolmente stupita e devo confessare che ne vado fiera.

Il post che non ha avuto l’attenzione che meritava

E’ un post che parla dell’isola di Terranova, rocciosa e selvaggia. Sarà che io sono affascinata dalle meraviglie naturali più che da quelle umane. Per me, un panorama mozzafiato, un albero secolare e immenso, il mare che splende nel tramonto, sono bellezze insuperabili. Nessuna chiesa, basilica, monumento o opera d’arte di fattura umana potrà mai batterli.

La natura è così bella e maestosa e immensa. Proprio come l’isola di Terranova, che però non è stata apprezzata come avrebbe dovuto o meglio come avrei voluto.

Il post più controverso

Non ho post da inserire in questa categoria, non amo cavalcare l’onda o fare polemica gratuita. Quindi non ho un post controverso, parola che non mi piace. Personalmente non prendo parte nemmeno a dispute che penso siano inutili, figuriamoci se mi metto a scrivere un post che possa suscitarne. Se mai capiterà in futuro sarà assolutamente involontario e solo perchè tendo a dire quello che penso, ma prima ho l’abitudine (non di tutti) di riflettere.

Il post di cui sono più orgogliosa

Il post di cui sono più orgogliosa e mi vergogno un po’ a dirlo è qui su questo blog. E’ il primo post che ho scritto dove mi racconto, dove racconto di che esperienza fantastica sia scoprire di essere incinta, di sapere che non si è più sole ma in due (o in tre dipende dai casi). Sapere che ogni giorno, per 9 mesi, adrai a dormire e ti sveglierai in due. Che ogni giorno di questi 9 mesi avrai tempo per pensare a come sarà essere mamma e avere la certezza assoluta che nel momento esatto in cui quell’esserino minuscolo finirà tra le tue mani sarà Amore, Amore a prima vista e per sempre.

I miei inviti…

Blog di TUI è un invito dovuto visto che i miei post sono stati scritti tutti lì. In più sarà divertente fare una classifica generale dei tanti articoli scritti nel corso degli anni
Giulia perchè è un’amica e una persona speciale, perchè spero che farà la sua classifica e perchè mi piacerebbe tanto leggere che cosa racconta con la sua dolcezza e il suo romanticismo
Chiara non so perchè ma credo che non parteciperà, io però ci provo lo stesso. La invito perchè è brava, simpatica e ironica. Insomma un vero esempio da seguire
Silvia perchè è una mamma, una blogger e una viaggiatrice. Mi sembrano tre ottimi motivi
Chiara perchè lavora e ama i bambini e sarei curiosa di leggere la sua classifica

Share and Enjoy

10 Comments
  1. Terranova è splendida! Ho avuto la fortuna di visitarla l’anno scorso e davvero si meriterebbe più attenzione… Certo, uno deve essere amante dei luoghi freddi (come me!!!), ma ho sempre trovato un po’ sciocca l’equazione vacanza = posto caldo, mare, isole ecc.
    Poi alla fine meglio così piuttosto che invasioni di turisti, eh!! ;)
    Complimenti per il blog!!!

  2. Ciao Vale
    che dire.. quando una persona scrive bene con dovizia di particolari, come fai tu, è difficile individuare il post migliore. Sono scritti tutti in maniera eccellente.. lasciando nulla al caso. Ti dirò piuttosto quelli che mi hanno “dato qualcosa in più” e che quindi “mi hanno emozionato”. Il primo è “Il cuore dell’Italia batte in piazza”. Mi piace il titolo.. In fondo che cosa è una piazza? E’ il cuore di una città. E’ ciò che da vita a tutto quello che scorre in una città. Se il cuore non batte, il corpo muore. Se la piazza non è viva, il resto della città è spento. Bella anche la rassegna delle piazze italiane, a cui personalmente avrei aggiunto la Piazza del Nettuno di Bologna e Piazza Duomo di Milano.
    Il secondo post che non mi ha lasciata indifferente è “La Basilicata, terra brulla di una bellezza incontaminata” perchè mi fa rabbia che gli italiani in primis non la vogliano visitare e che tendano ad andare in vacanza sempre nei soliti posti…Mi ha lasciato decisamente a bocca aperta la descrizione della città di Craco…
    Il terzo post che mi è piaciuto è quello tuo più personale che descrive la scoperta di essere incinta – semplice, pratico, ma soprattutto vero!
    Continua così.. leggerti è un piacere!

  3. Giulia grazie!
    Ricevere dei complimenti da te per me è un onore. Io però speravo di leggere la tua personale classifica, cioè qual era il tuo post più bello, più controverso eccetera…
    Che dici, la scriverai? Spero proprio di sì perchè sarei curiosa di leggerla :)

  4. Pingback: La classifica dei miei post.. « Il Blog di Giulia Ventrucci

  5. Pingback: I più bei post di viaggio: racconti, consigli e altro

  6. Pingback: I post più belli di questo blog | My Travels Blog

  7. Pingback: I post più belli di questo blog | LTD Booking

  8. Pingback: I post più belli di questo blog | I Migliori Viaggi del 2011

  9. Pingback: I più bei post di viaggio: racconti, consigli e altro | TUI Blog

Rispondi a Giulia Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>