Del sesso, delle donne e della libertà. Lettera aperta ai miei figli maschi.

Cari amori miei,
la cronaca degli ultimi tempi è dolorosa. Molto dolorosa per me.

Si parla di ragazzine indifese violentate, di amiche che filmano uno stupro invece di chiamare aiuto, di una giovane donna che si toglie la vita perché aveva avuto l’ardire di girare un video hard.

Cari amori miei,
queste notizie mi feriscono nel profondo e sento la necessità di affermare, a voce alta e chiara, che ogni donna ha diritto alla libertà, sotto ogni forma e grado.

La libertà di fare l’amore con tutti gli uomini che vuole, tutte le volte che vuole, come lo vuole senza che nessuno si permetta di offenderla o dirle parole pesanti.
Parole che feriscono e che sono pronunciate da chi, forse, non sa o non vuole sapere che una donna può fare l’amore per il gusto di farlo e non perché è fidanzata o sposata o perché deve.

Una donna può anche scopare e godere mentre lo fa. Proprio come un uomo. Proprio come voi, amori miei.
Ed è bello che una donna ami fare l’amore ed è bello che le piaccia. Non permettetevi mai di giudicare.
Mi raccomando.
Ricordatevi sempre: una donna è libera, proprio come voi, di fare del suo corpo quello che vuole, quello che le piace e nessuno, NESSUNO, ha il diritto di giudicarla. NESSUNO. MAI.

Poi, amori miei, ci sono le donne che subiscono l’offesa più grande. L’offesa sul proprio corpo indifeso. Le donne che vengono violentate.
Amori miei, ricordatevi sempre.
NESSUNA DONNA SE L’È ANDATA A CERCARE.
Nessuna.
Nemmeno se camminava nuda in un parco deserto di notte.
NESSUNA DONNA SE L’È ANDATA A CERCARE.
Ricordatevelo sempre.

In questi casi la donna è vittima. La donna può dire no in qualunque momento, fosse anche il secondo prima di fare l’amore. Può dire no anche mentre lo state facendo e voi dovete fermarvi. DOVETE FERMARVI.

La donna è vittima, anche se indossa minigonne o se è provocante.
LA DONNA È VITTIMA E L’UOMO È COLPEVOLE.
E merita di essere punito, merita disgusto, merita di andare in galera e, possibilmente, non uscirne più.

Cari amori miei,
non dimenticatevi mai che il sesso è bello, è gioia, è piacere intenso e, se si è fortunati, è anche amore.
Fatelo tutte le volte che volete, tutte le volte che ve lo sentite, ma fatelo sempre con donne libere e con rispetto (che non vuol dire timore).
Fatelo a più non posso, ovunque volete, ma non usate il sesso come arma per ferire una donna.
Perché, ve lo giuro, è una ferita che non si rimargina più. Che sia fisica o a parole, è un’offesa profonda che segna l’anima di una donna. La segna per sempre.

Ed è un’arma che fa sentire potenti solo quegli uomini, diciamocelo, che sono uomini di merda.

Share and Enjoy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>