Lasciate ai bambini l’entusiasmo, perdio!

En-tu-sià-smo dal greco: en dentro thèos dio. Il dio dentro.

“Se non puoi dare a tuo figlio nient’altro che una sola cosa, lascia allora che sia l’entusiasmo.”
Bruce Barton

Lasciate ai bambini l’entusiasmo.
Che di tempo per essere spenti e tristi ce n’è poi. Quando le responsabilità sembrano sovrastarvi, il peso della vita giornaliera vi affatica a tal punto che ci si dimentica della felicità di quando si era piccoli.
L’entusiasmo di quando uscire di sera per mangiare un gelato è un’avventura, di incontrare per caso un amico al mare e correre felici ad abbracciarsi, quando l’acqua è calda, pulita e piena di onde per giocare.

Nessun Dorme

Lasciate ai bambini l’entusiasmo.
L’entusiasmo delle loro, innumerevoli, prime volte.
La prima volta che sali su un areo o su un treno, ti bagni sotto la pioggia, fai il bagno nella vasca grande, dormi con un amichetto, sali sullo scivolo da solo, riesci a colpire la palla e fare gol.
Lasciate ai bambini l’entusiasmo, quello fatto di gioie piccole e grandi, di momenti di spaurimento, ma anche di nuove, incrollabili sicurezze.

Nessun Dorme

E siate un po’ entusiasti anche voi, perdio!
L’entusiasmo è contagioso e rende felice chi vi sta accanto.
Forse molti non capiranno, altri criticheranno. Ma lo fanno perché è da tanto tempo che si sono arresi alla paura. Paura di perdere, cadere, sbagliare, non riuscire.
Ma in fondo, conta davvero poi come andrà a finire?
O forse importa di più che nel mentre si sia stati felici di provarci?

Di provare a arrampicarsi sul ramo più alto di quella quercia grande, di fare un tuffo a occhi chiusi in piscina, di una corsa a perdifiato giù per la discesa a vedere chi vince. Conta forse qualcosa se, di tanto in tanto, non riusciremo a fare quel che avremmo desiderato o è più importante averci provato? Ancora e ancora e sempre con entusiasmo.

Se voi avete perso l’entusiasmo crescendo, posso capirlo (forse).
Ma lasciate ai bambini il loro, perdio!
Che possano credere che la vita è proprio bella, così, come poi, in fondo è davvero.

Share and Enjoy

2 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>