L’amore (omosessuale) spiegato ai bambini

Arriverà il momento (e io lo spero davvero) in cui anche in Italia gli omosessuali potranno sposarsi e arriverà il momento (e io lo spero ancora di più) in cui gli omosessuali potranno – finalmente – adottare un bambino.

Mamme gay

L’obiezione più stupida in assoluto usata contro l’omosessualità è che (un presunto) Dio non voglia che due uomini o due donne si amino.
E perché, mi domando io?
Perché non dovrebbe volere che due persone si amino, crescano dei figli insieme, si facciano da spalla vicendevolmente?
Se questo Dio c’è, se ne frega altamente. Sarà occupato dalle troppe guerre e ingiustizie e ruberie e prepotenze che affollano il nostro mondo.

Un’altra obiezione che sento spesso è “Come posso spiegarlo a mio figlio?”
Da genitore a genitore, te lo dico, il problema è tuo, non mio.
Perché di argomenti “imbarazzanti” ce ne saranno sempre.
Ad esempio, come puoi spiegare a tuo figlio cosa sono le mestruazioni?
Come nascono i bambini? Cos’è il sesso? Perché tu e papà vi baciate con la lingua?
Non lo so con certezza, ma azzardo una spiegazione che tu puoi riportare a tuo figlio.

L’amore (omosessuale) spiegato ai bambini (e soprattutto ai genitori che lo temono così tanto):

Quando uno si innamora, si innamora e basta.
Non importa se si tratta di un uomo e una donna, due donne o due uomini, un transessuale o bisessuale (ma qui l’argomento è complesso e te lo spiego la prossima volta).
Non importa chi si innamora di chi.
Perché l’amore quando ti prende ti toglie il sonno e la fame, ti fa ridere e piangere, ti fa tremare le gambe, aspettare una telefonata per ore, pensare che la persona che hai di fronte è il meglio del meglio, che non puoi vivere senza quella persona neanche un giorno della tua vita, che vorresti svegliarti tutti i giorni vicino a lei.
E’ questo l’amore e non importa chi ama chi. L’importante, nella vita, è amare.

Ecco, ora vi ho spiegato cosa dire. Quindi toglietevi le paure, i dubbi, le manie, le scuse stupide e lasciate che la gente si ami come meglio crede. Come è giusto e naturale che sia.
I bambini non hanno paura dell’amore.
Siete voi che ne avete. Chiedetevi perché.

Famiglia omosessuale

 

Photo credit: WiredHuffingtonpost

Share and Enjoy

2 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>