Fate figli, perché vi rovineranno la vita, ma…

Fate figli, perché vi rovineranno la vita.
Vi toglieranno il sonno, il tempo per voi, per leggere, rilassarvi, parlare.
Vi faranno arrabbiare, urlare, perdere la pazienza come nessuno mai.
Vi metteranno in crisi con le loro debolezze che sono, un po’, anche le vostre, con le loro frasi spezzate, calibrate a colpirvi lì dove fa più male.

Vi faranno venire dubbi a non finire, vi domanderete continuamente “Dov’è che sto sbagliando?” e anche, forse, “Chi è che me lo ha fatto fare?
Ricorderete con invidia e desiderio i tempi in cui tutto era facile, in cui non si doveva discutere per ogni inezia, dall’infilarsi le scarpe al mettere le mutande.

Ma fate figli. Perché se è vero che vi rovineranno la vita, è vero anche che la renderanno unica e degna, davvero, di essere vissuta.

Fate figli perché solo così saprete cos’è l’Amore.
Quello vero, unico, totalizzante che non necessita di essere ricambiato per essere felice. Un Amore prezioso e raro, un Amore gigante.
Quando con le loro piccole mani cercheranno il vostro collo, quando si asciugheranno le lacrime sulle vostre mani, quando vi daranno un dolcissimo bacio bavoso, quando vi cercheranno tra mille e si illumineranno i loro occhi al solo vedervi, voi saprete cos’è l’Amore.

Quando vi si stringerà il cuore al solo pensiero di stare lontani da loro per qualche giorno, quando cresceranno e vi diranno “Faccio da solo”, quando nel silenzio della notte accorrerete al loro primo, tenue, vagito, voi saprete cos’è l’Amore.

Fate figli, perché vi rovineranno la vita, ma la renderanno un’immensa storia d’Amore senza fine.
Ed è l’Amore, solo l’Amore, che rende la vita unica e degna di essere vissuta. Almeno così è per me.

Share and Enjoy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>