Da mamma a mamma, perché anche io ho paura.

Nessun DormeHo sempre sostenuto, pensato e detto che non avrei cresciuto mio figlio come un rammollito. Che lo avrei lasciato sbagliare, cadere, soffrire, ritentare. Che avrei resistito alla (irresistibile) tentazione di proteggerlo da ciò che lo avrebbe fatto soffrire.

Che, poi in fondo, ciò che ti fa soffrire è la vita stessa.

Ma oggi, qui, lo posso confessare. Da mamma a mamma, perché anche io ho paura. Ho paura che soffra, che commettano verso di lui le stesse ingiustizie che ho subito io. Ho paura che la sua timidezza sarà un problema come lo è stata, per me, la mia. Che tutto il mio castello di carte di sicurezze fasulle crolli sotto il peso della verità.

Ho paura che si senta inadeguato, fuori posto, che non abbia abbastanza amici (che poi, quand’è che se ne hanno abbastanza?), che non si sappia difendere.

Nessun DormeDa mamma a mamma, perché anche io ho paura. In fondo lui è il mio piccolo amore e io ho un bel ripetermi che deve farcela da solo, che ce la farà da solo, che starò ferma a costo di mordermi la lingua e non dirò niente. Lo farò eh, lo farò, ma con quali patimenti e con quanta voglia di allungare le braccia e tirarlo dentro in questo abbraccio che, in teoria, solo in teoria, da tutto protegge.

Io so però che è sbagliato. So che io non sarei quella che sono oggi se non avessi sofferto tempo fa. Se non sapessi cos’è la solitudine, l’inadeguatezza, il sentirsi sempre fuori posto, la timidezza, la paura, il terrore. Se non conoscessi sulla mia pelle le ingiustizie passate, le lacrime versate, le persone sbagliate, io oggi non sarei.

E lui dovrà essere. Sè stesso, a ogni costo. Anche se quel costo sarà alto. Anche se sarà la diversità. Non rinunciare a sè stessi, mai. E’ questo che cercherò di insegnargli.

Però, qui, adesso, da mamma a mamma posso dirlo, perchè anche io ho paura. Tanta paura.

Share and Enjoy

2 Comments
  1. è difficile lo so…cercare di proteggerlo da quello che sappiamo essere ingiusto… dagli amichetti a volte non proprio tali….ma anche questo fa parte della crescita e anche se a volte mi fa male farlo sbagliare…vederlo triste per il comportamento degli altri deve imparare a stare al mondo ….anche se fosse per me eviterei quello che magari io ancora ricordo negativo della mia infanzia…ma poi chi non c’è l’ha….anche se fortunatamente si cresce bene e ll’importante è l’amore della famiglia se si ha quello si sa sempre dove rifugiarsi e chiedere consiglio….

Rispondi a twinsbimamma Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>