Come combattere l’allergia ai (maledetti) acari?

Da allergica agli acari (e ai pollini, ai pioppi, al pelo di cani e gatti e a qualunque cosa sia verde che Madre Natura abbia creato, purtroppo) e da asmatica cronica (ogni giorno, mattina e sera, inalo delle medicine a base di cortisone. Non ne vado fiera eh, ma ho necessità di respirare) il tema “allergie e possibili soluzioni” mi sta molto a cuore.

Mi ricordo come fosse ieri la prima volta che da bambina ho avuto una crisi d’asma.
Ero a dormire a casa di un’amichetta e la sua camera da letto non doveva essere proprio pulitissima.

arton1459

Avevo 9 anni e ho creduto di morire.
Da lì è cominciato il mio iter per tentare di tenere le mie (svariate) allergie sotto controllo.
Da quando sono diventata mamma controllo i miei bambini con attenzione e spero sempre che non manifestino nessuna allergia.

3-sintomi-allergia

Quando mi hanno parlato di PerDormire, un’azienda che produce materassi e altri prodotti collegati, ho pensato che avevano lanciato una campagna interessante.

Questa azienda, infatti, ha condotto un’indagine su un campione di 1000 italiani ed è venuto fuori che siamo maniaci della pulizia (io di sicuro), ma che la camera da letto è la stanza della casa che viene meno pulita, da qui il nome dell’iniziativa “Camere da letto da incubo”.

PerDormire ha stilato un decalogo per una corretta pulizia della camera da letto che è:

  1. Arieggiare la camera per mezz’ora o più, ogni giorno;
  2. Mettere, almeno una volta ogni 15 giorni, cuscini, materassi (se possibile) e peluche direttamente sotto i raggi del sole, perché gli acari muoiono se esposti alla luce solare;
  3. Cambiare le lenzuola una volta a settimana e lavarle a 60°;
  4. Lavare le coperte e i piumoni con l’acqua in lavatrice, perché il lavaggio a secco non è efficace contro gli acari;
  5. Stendere lenzuola e biancheria all’aria aperta;
  6. Lavare spesso peluche e tende. (Se non potete o non avete voglia di lavare i peluche, metteteli in un sacchetto di plastica in freezer per 12- 24 ore, pratica che uccide gli acari);
  7. Pulire casa con un panno umido o antistatico per i mobili e evitare l’uso della scopa e dello spolverino, che sollevano solo la polvere senza eliminarla;
  8. Non usare il pulitore a vapore per il materasso perché aumenta i livelli di umidità;
  9. Aprire le finestre mentre si pulisce casa;
  10. Pulire i filtri dei condizionatori ogni mese.

Essendo una ditta specializzata, Perdormire ha creato questi due prodotti che possono aiutare nella pulizia (cosa che ormai mi ossessiona):

  • uno spray che si chiama Vi-Sept che può essere spruzzato su materassi, cuscini, tappeti e peluches e che riduce la formazione degli acari;
  • un’aspirapolvere a raggi UV che combatte acari e batteri.

Maledetti acari, io vi sconfiggerò. E pensateci anche voi, perché vi giuro che quando si ha un attacco d’asma si ha la sensazione netta di morire e non è per niente piacevole.

[Post sponsorizzato da Perdormire]

Photo credit: Plenilunia - Miasanitaria

Share and Enjoy

2 Comments
  1. Un bel articolo Valentina, ricco di contenuto e verità; grazie per le dritte intanto e, l’asma è un male davvero irritante se non talvolta doloroso da far tremare anche le persone più robuste; ti capisco e so di cosa parli :(
    Un bacione enorme da Sara

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>