8 cose disgustose che non avresti mai fatto (né pensato di fare) prima di diventare mamma

Essere mamma è meraviglioso, è una gioia immensa e tutto il resto.
Lo sappiamo. Ma ci sono 8 cose disgustose che non avresti mai fatto (né pensato di fare) prima di diventare mamma:

  1. Controllare se nella cacca di tuo figlio ci sono i vermi.
    Hai capito bene. Nella cacca possono esserci dei vermi.
    C’è un’unica parola per questo: SCHIFO. Anzi due. SCHIFO ASSOLUTO.
  2. Controllare se nella testa di tuo figlio ci sono i pidocchi.
    I pidocchi sono la prova concreta del fatto che la vita è crudele e ingiusta. E anche qui solo due parole: SCHIFO TOTALE.
  3. Parlare di cacca come se fosse un argomento normale.
    Davvero eh. Le mamme parlano della cacca dei loro figli con nonchalance. Il peggio per me è stato quando ho capito che trovavo l’argomento interessante.
  4. Tenere compagnia a una persona mentre fa la cacca.
    Ma che scherziamo?! Vi avrei risposto qualche tempo fa…
    Invece lo faccio, senza nessuna gioia, ma lo faccio.
  5. Pulire il vomito di un’altra persona.
    Io posso resistere a tutto, ma quando qualcuno rimette state pur certi che lo farà senza di me perché io sarò fuggita lontano. Ecco, con i figli non puoi fuggire quindi…
  6. (Questa per me è la peggiore di tutte).
    Trascorrere un sabato pomeriggio di sole dentro a un luogo chiuso, affollato di bambini urlanti e con la musica sparata a palla.
    Cosa non si fa per amore.
  7. Uccidere degli insetti.
    Io odio gli insetti. Li temo quasi quanto la peste nera. Mi fanno schifo e l’unica reazione sensata, per me, alla vista di un insetto è fuggire strillando. Ma devo salvare la prole, quindi ho ucciso degli insetti. Lo ripeto: H-O    U-C-C-I-S-O    D-E-G-L-I    I-N-S-E-T-T-I.
  8. Togliere delle caccole dal naso a un altro essere umano, piccolo quanto volete eh, ma sono sempre caccole.
    Dopo gli insetti io odio le caccole e chi si scaccola. Penso che potrei uccidere quelli che si scaccolano in macchina. Davvero.
    Ho detto tutto, credo.

Non credevo che avrei mai fatto nessuna di queste cose (salvo forse parlare di cacca che è un argomento che continuo a trovare interessante), ma le faccio. E le faccio per amore.
Spero solo per loro e la loro incolumità che se ne ricordino quando saranno adolescenti e avranno strane pretese di indipendenza…

Share and Enjoy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>